Il tuo benessere la sua Salute!

“Il parto deve essere il tuo più grande successo, non la tua più grande paura”. Con questa frase motivazionale ti diamo il benvenuto nella categoria del nostro blog dedicata alla Salute dei bambini. Nei prossimi post analizzeremo degli argomenti in dettaglio, ma prima di ogni cosa non potevamo fare a meno di rassicurare le mamme in dolce attesa con qualche utile consiglio. Sono milioni, infatti, le domande che ogni giorno si pone una futura mamma, soprattutto alla prima gravidanza.

Stare bene…in 2!

La salute del bambino dipende davvero dalla salute della mamma? Se è vero che il feto che sta crescendo nel grembo materno ha già ereditato, con il patrimonio genetico di mamma e papà, caratteristiche fisiche e anche la sua futura salute. E’ anche vero che lo sviluppo e la salute del bimbo dipenda anche e soprattutto dall’ambiente in cui si sviluppa e cresce settimana dopo settimana: il pancione della mamma. Proprio per questo motivo la salute della madre, il suo stile di vita, la sua alimentazione e anche l’ambiente che la circondano sono fondamentali per consentire al feto di crescere bene e di nascere in condizioni ottimali.

Ecco i consigli da seguire in gravidanza.

Prestate attenzione alla vostra alimentazione. Fate in modo che sia sana ed equilibrata. Ben vengano frutta e verdura ricche di folati, i cereali, carne cotta senza esagerare, e poi tanta tanta acqua oligominerale, non gasata: almeno 2 litri al giorno. Vi consigliamo inoltre di assumere acido folico attraverso degli integratori specifici. Questo ridurrà del 70% il rischio di malformazioni congenite.

Evitate la carne cruda o i salumi poco stagionati. Così come i formaggi a breve stagionatura o quelli a pasta molle. Eliminate le uova crude e il latte non pastorizzato. Il pesce crudo, quello affumicato e i frutti di mare ovviamente. Attenzione anche alla frutta e alla verdura cruda non lavata.

Per ridurre il rischio di diabete gestazionale, di parto prematuro e di lesioni durante il parto, di gestosi e di macrosomia del feto vi consigliamo di assumere dalle 1600 alle 2400 kcal massimo. Cercate di mantenere il giusto peso: durante tutta la gravidanza dovreste prendere dai 9 ai 16 kg in più.

Attente al vostro stile di vita: No Alcool, No Fumo, No Stress! Praticate yoga, passeggiate, nuotate, fate ginnastica e perché no anche la danza del ventre potrebbe esservi utile! Una chicca: per tenere in allenamento il pavimento pelvico sollecitato durante il parto potete fare questo esercizio. Stringete e trattenete i muscoli del perineo per 5 secondi e poi rilasciateli per altri 10 secondi, ripetete l’esercizio a serie di 10 ripetizioni per 2/3 volte al giorno.

Quali sono i tipi di esami da sostenere durante la gravidanza e a cosa servono? I primi esami utili sono quelli di diagnosi prenatale. Consentono di rilevare eventuali anomalie cromosomiche a livello di uno (o più) dei cromosomi investigati.

Vi consigliamo di effettuare il test del DNA fetale, si tratta di un prelievo del dna materna ed è il più accurato dei test di screening. Il Bi-Test, un’analisi del sangue, che misura la Gonadotropina Corionica e il Plasma Proteina Associata alla Gravidanza (PAPP-A).

Un altro esame che vi consigliamo è la translucenza nucale: è un’ecografia che misura lo spessore dei tessuti della nuca del feto.

I consigli che via abbiamo appena suggerito provengono dall’utilissima infografica studiata e redatta dalla Fondazione Università Niccolò Cusano che vi invitiamo a consultare, potete trovarla seguendo questo link https://www.unicusano.it/blog/universita/fondazione-unicusano-consigli-gravidanza/.

Arrivederci al prossimo post! Buona giornata!